A partire dal 31 marzo 2015 tutte le Pubbliche Amministrazioni sono obbligate a ricevere fatture esclusivamente in formato elettronico (fePA).

L'autenticità di questo tipo di fattura è garantita dalla firma elettronica di chi la emette e dalla trasmissione del documento al Sistema di Interscambio (SdI).

La fattura elettronica deve essere un file XML, in un formato specifico per la Fatturazione Elettronica alla PA, l'unico formato accettato dallo SdI.

In particolare il Sistema di Interscambio, una volta ricevuta la fattura, effettua tutti i controlli necessari, la inoltra al destinatario e fornisce le notifiche e le ricevute a destinatario e ricevente.
La PA dovrà poi accettare o rifiutare la fattura entro 15 giorni, e l'esito verrà comunicato all'emmittente sempre dallo SdI. La PA si può interfacciare con il Sistema di Interscambio via PEC, via web, tramite web services o protocollo FTP.

Con Station è possibile semplificare la gestione di questo tipo di documenti, automatizzando:

  • Il download del file XML e relativi metadati
  • L'estrazione dei dati contenuti nella fattura
  • La conversione in un formato leggibile grazie a fogli di stile
  • L'assegnazione all'utente che dovrà accettare o rifiutare la fattura
  • La composizione del Messaggio di Esito Committente da inviare allo SdI
  • La registrazione della fattura all'interno del gestionale aziendale

Xml fepa station

Station permette quindi di risparmiare molto in termini di tempo di gestione del documento, eliminando le numerose attività manuali che renderebbero il processo macchinoso e richiederebbero continuamente l'intervento di risorse umane.

Un esempio pratico di come Station può essere utilizzato per la gestione della FEPA e dei file XML è rappresentato dal caso di una Pubblica Amministrazione.

Prenota una demo!

Per scoprire tutte le potenzialità del nostro software di automazione dei processi documentali inviaci la tua richiesta.

Richiedi demo